Tecnocasa Group News

Speciale locazioni

Categorie: Info immobiliari

Locazioni: chi, cosa, come, quanto e perché

PERCHÉ
L’analisi condotta dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa sui contratti di locazione stipulati attraverso le agenzie Tecnocasa e Tecnorete nel primo semestre 2017 sul territorio nazionale, evidenzia che nella maggioranza dei casi si opta per l’affitto per scelta abitativa (60,0%), il 36,6% del campione lo fa per motivi di lavoro il 3,4% lo fa per motivi di studio. Rispetto al primo semestre del 2016 si registra un leggero aumento della percentuale di coloro che affittano per motivi legati al lavoro, si passa infatti dal 35,0% all’attuale 36,6%.


COME
Il contratto di locazione più utilizzato rimane quello a canone libero da 4 anni più 4 (57,8%), da segnalare però un netto aumento della percentuale nella stipula di contratti a canone concordato da 3 anni più 2 (28,1% contro il 22,9% del primo semestre del 2016 ed il 18,0% del primo semestre del 2015).


COSA
Il taglio più affittato è il bilocale (39,6%), seguito dal trilocale con il 34,7% delle preferenze. Anche nel primo semestre del 2016 le scelte degli inquilini si erano concentrate su bilocali e trilocali.


CHI
La maggior parte degli inquilini sono single (40,7%), seguono le coppie (35,9%) ed infine le coppie con figli (23,4%).

Speciale mercato delle locazioni

QUANTO

Canoni di locazione delle grandi città

Nel primo semestre del 2017 i canoni di locazione delle grandi città sono in aumento: +2,0% per i monolocali, +1,2 per i bilocali e +1,1% per i trilocali. Su tutte le tipologie, per la prima volta, si vede un segnale positivo, attribuibile prevalentemente ad una diminuzione dell’offerta e ad una migliore qualità della stessa.

Focus sulle locazioni universitarie: Studenti esigenti nella scelta della casa: ben tenuta e arredata

Limitando l’analisi a questo target emerge che le tipologie più affittate sono il bilocale (36,2%) ed il trilocale (32,1%), mentre i contratti maggiormente stipulati sono quelli transitori (56,4%) e a canone libero (27,1%). Spesso c’è già il gruppo di amici che decide di vivere insieme e condividere l’appartamento. Se il canone di affitto è importante nella scelta dell’appartamento che spesso viene condiviso proprio per abbattere i costi, altrettanto importanti nella valutazione della scelta sono la distanza dalle facoltà universitarie, la presenza dei servizi e la tranquillità della zona. Negli ultimi tempi anche gli studenti sono diventati più esigenti nella scelta dell’immobile, preferendo quelli ben tenuti ed arredati.

Scopri i canoni medi (€ al mese) e la variazione percentuale dei canoni di locazione nel primo semestre 2017 rispetto al II semestre 2016 nelle grandi città.

 

Ottobre 2017